loading
please wait

Wi-Fi per esercizi pubblici: mai più senza!

23 Maggio 2019

Il wi-fi pubblico, realtà consolidata da anni in moltissimi paesi, dagli Stati Uniti all’Europa del Nord, è stato un vero e proprio sogno per gli italiani; un sogno che, anche nel Belpaese, sta finalmente diventando realtà.

Il wi-fi nei locali pubblici e nelle scuole è l’opportunità di cercare informazioni di ogni sorta in qualunque posto, in qualunque momento; è l’opportunità di essere connessi, sempre e comunque, ad amici e parenti, vicini e lontani; è l’opportunità di poter effettuare un acquisto online mentre si sorseggia un drink sulla terrazza di un bar.

 

Quello che fino a pochi anni fa era considerato un plus per molti esercizi pubblici, oggi sta diventando un must, un servizio dal quale non si può prescindere se si vuole stare al passo coi tempi. Il wi-fi per locali pubblici non è obbligatorio per legge, ma diventa uno strumento fondamentale per tutti i gestori che vogliono offrire un servizio di  livello alla propria clientela.

 

Chiunque voglia integrare il wi-fi tra i propri servizi, può farlo senza dover chiedere alcuna autorizzazione (mentre fino al 2010 era necessaria un’approvazione da parte della questura) e può farlo senza la necessità di identificare i clienti, i quali quindi possono connettersi senza necessariamente far sapere chi sono (con il decreto Pisanu, invece, l’identificazione era obbligatoria).

Insomma, qualsiasi struttura aperta al pubblico può fornire ai propri clienti un servizio di connessione ad internet, senza doversi perdere in cavilli burocratici e legali!

 

Installare una rete wi-fi nel proprio locale è semplice e veloce, è bene però seguire alcuni consigli importanti per evitare di commettere errori spiacevoli e per garantire un servizio impeccabile nel pieno rispetto della legge.

 

Wi-fi nei locali pubblici: i 3 must per un servizio sicuro ed efficiente

 

  1. Una password personalizzata per ogni utente.

Anche se è sicuramente più comoda, una password di accesso unica utilizzata da tutti i clienti non è pratica sicura. Con una sola password, chiunque potrebbe navigare in rete e intraprendere attività illecite come frodi informatiche: la responsabilità di tali azioni ricadrebbe necessariamente sul gestore del locale; inoltre, diventa semplice per qualsiasi malintenzionato accedere al dispositivo degli altri clienti, rubando informazioni sensibili.
Per evitare questi problemi, la soluzione ideale è la creazione di password usa e getta per ogni cliente, come spesso avviene negli hotel.

  1. Più access point sono meglio di uno

Se si vule coprire una vasta area con il segnale wifi, è consigliato installare più di un access point nella propria rete; questo permette di evitare che gli utenti connessi che si trovano a grande distanza dal router abbiano problemi di ricezione, che si tramutano in connessione estremamente lenta o, spesso, assente.

  1. Filtraggio di contenuti

I proprietari dei locali pubblici che installano la rete wifi sono legalmente responsabili dei contenuti che vengono visualizzati da chiunque navighi sul web sfruttando la loro rete. Per questo è importante tutelarsi e proteggere le proprie reti con strumenti in grado di limitare i domini sui quali navigare e di filtrare contenuti illegali o inappropriati.

 

Per l’installazione della tua rete wifi, non affidarti al caso, rivolgiti a degli specialisti che, forti delle loro competenze nel settore, sapranno aiutarti correttamente.

 

Lo staff esperto di SelectData ti supporta nell’installazione e nella configurazione di una rete wifi sicura, legale ed efficiente, dotata di firewall e sistemi di sicurezza che impediranno ai malintenzionati di entrare nei dispositivi di chi si connette alla tua rete, e che ti permetteranno di dormire sonni tranquilli!

Recent posts